martedì 15 settembre 2009

Quaranta Ladroni senza Babà 4 - E anche senza Muffin

La foto là in alto l'ha fatta mia moglie, Damla.
Aveva deciso di provare il forno con un po' di dolcetti fatti in casa.
Ha preparato il tutto e via a cuocere.
I muffin sono cresciuti cresciuti cresciuti e lei se ne è innamorata e ha deciso di fargli giustamente qualche scatto.
In preda al buonumore le è poi preso uno stimolo alla vescica ed è partita alla volta del bagno per fare plin-plin.
Ora, io sono sempre convinto che nelle case si nascondano almeno tre o quattro dei settenani. Stronzolo, Puzzolo, Bombolo e a volte Cutolo. L'ultimo è pericolosissimo e, lo sanno tutti, golosissimo.
Damla ha passato circa tre minuti alla toilette per poi tornare in cucina a rimirar la sua creazione. Ha guardato e, puff, ha trovato i muffin completamente carbonizzati. C'è rimasta male, cavolo.
Ora mi rivolgo a te, Cutolo. Passi mangiarsi i muffin appena appena sfornati. Lo capisco, sul serio. Ma la cattiveria di sostituirli con quelli bruciati?
Questa è roba da faide.
Ho ucciso quattordici nani da giardino.

16 commenti:

Chica ha detto...

miiiiiiiiii!!! erano davvero belli d'aspetto!!! e dovevano anche esser buoni....
Onore ai caduti..muffin e nani....

Per Damla: ritenta...ma prima passa in bagno..;)

ciacs ha detto...

Lo dice pure la pubblicità. Un diamante è per sempre, un muffin no

sid ha detto...

secondo me son buoni uguale! il sucaro cristallizzato da bruciatura cià il suo perché! :D

splendidi quarantenni ha detto...

L'Artusi, in caso di insuccesso ai fornelli, consiglia di conferire il prodotto bruciato al nano riciclatore: Bùttolo e poi consolarsi col nano adriatico: Jesolo.

NikkoHell ha detto...

Eh ma tanto noi sto fine settimana ci si riprova.
Che va anche testato il nano della digestione, Ruttolo.

A Jesolo c'ho mangiato un po' di volte quando lavoravo al Marco Polo. E mi ricordo anche di una gita con la scuola. L'albergo mi pare fosse a Jesolo e c'era la storia del tipo che era convinto che lì ci fossero i semafori intelligenti. Miii che ricordi.

Laura S. ha detto...

Dovevi ucciderne di più. Di nani, dico.
Peccato per i muffin. Sembravano buonissimi.
Anche a me girano le balle, le volte che brucio la torta...
U_U
Vanno tutte al cimitero dei dolci.

MeA ha detto...

:9 come sembrano buuuuuuuuuuoni...
Anche mia sorella fa sempre i muffin, ma Cutolo non passa mai...perchè una volta è passato,e a mia sorella non ha fatto molto piacere. Cutolo è chiuso in una casa di cura.

Chica ha detto...

Piacere..io sono il nano con l'asma...mi chiamo Rantolo...quand'è che rifate i muffin in Nikko's house??? Domenica??...bene...passerò a rubarli...tanto passo anche sotto le porte....ciaociao...

Lindalov ha detto...

boni, sì. grande damla.
quanti te ne sei fatti entrare nella bocca in tre muniti? :-)

Lindalov ha detto...

non mi rivolgere la stessa domanda, ti supplico.

giardigno65 ha detto...

minchia : una strage dietro l'altra !

giardigno65 ha detto...

minchia : una strage dietro l'altra !

eppifemili ha detto...

oh!
che peccato davvero!

'sto cretino di Cutolo!

la vita secondo Vale ha detto...

bastardo di un nano: a me lo fa sempre sto scherzo. Mi sostituisce le patatine fritte con pezzi di carbonella...ma se lo becco...LO ACCORCIO ;))))

oceanomare ha detto...

è vero che a Jesolo i semafori sono intelligenti! Io ci vivo e confermo! Peccato però che ci sia sempre qualche secmo che la mattina passa mentre passo io ma sul semaforo opposto così mi fa sempre inchiodare di brutto e arrivare tardi... :-)

CoB ha detto...

Ti ho appena dato ben due voti al concorso Blog Awards di Macchianera, se mo non me inviti ad Ankara te taglio le gomme della macchina -.-

Post più popolari