lunedì 27 aprile 2009

Riflexio 7 – Salse

Uno dei momenti migliori della giornata è quando monto in macchina per tornare a casa dopo il lavoro. Il che mi sembra una cosa tristissima a dirsi, ma è inutile nascondersi dietro un dito. Anche perchè così il dito rimane libero e lo si può utilizzare in modo più proficuo. Uno scaccolamento accurato, per esempio, risulta concedere grosse soddisfazioni. E aiuta a concentrarsi e a partorire pensieri adeguatamente interessanti.

E così oggi mentre torno a casa rifletto sul fatto che il mondo si divide in due grosse categorie. Quelli che amano il ketch-up e quelli che adorano la maionese. Chi le mischia mi dispiace ma non è nè carne nè pesce e non ha ancora capito un cazzo di questo mondo.

Sono lì fermo al semaforo che inseguo questa illuminazione mentre il pollice si dà da fare. Sono sicuro di essere sul punto di comprendere una di quelle grandi, enormi verità della vita. Le VV come le chiamo io. Una di quelle cose che una volta svelate ti fanno guardare il mondo con gli occhi di chi la sa lunga. O di chi semplicemente si è fatto per troppo tempo di allucinogeni.

Sento arrivare la VV, la lascio volteggiare sul palato. Una VV al rhum direi. Un attimo prima che mi si schiuda tra le mani mi giro sulla destra e vedo una signora con la carrozzina che mi fissa. Mi rendo conto che ho tirato fuori un caccolone da mezzo chilo e che lei ha la faccia schifata. Ma di molto schifata. Mi distraggo socchiudo le dita e la VV ne approfitta per scivolare via.

Puttana. La VV e anche la signora. Chissà che cosa mi sono perso.
A proposito. Io sono uno di quelli schierati dalla parte della maionese.

3 commenti:

Sapo ha detto...

Al quanto pare la voglia di rum si sta espandendo...

NikkoHell ha detto...

assolutamente. io bevo solo rhum!

Bab ha detto...

Maionese tutta la vita

Post più popolari